Our Blog

Ancora informazioni relative al bonus casa 2018. Come spiegato nel post della scorsa settimana, la Legge di Bilancio 2018 ha confermato alcune facilitazioni per nuovi acquisti di immobili, per chi ristruttura casa, per interventi di risparmio energetico o per operazioni antisismiche. Nello scorso articolo abbiamo fatto il punto sulle agevolazioni previste per l’ acquisto della prima casa e per la ristrutturazione degli immobili.

Oggi ci dedichiamo alle detrazioni per l’acquisto di mobili (il cosiddetto “bonus mobili”) e per le spese finalizzate al risparmio energetico.

 

Bonus Casa

 

 more

Nel 2017 hai percepito redditi erogati dall’INPS come la disoccupazione, la mobilità o la cassa integrazione?

Se sì,  è molto probabile che esista l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi Modello 730.

 more

Sei aggiornato sul bonus casa 2018? La Legge di Bilancio 2018 conferma alcune facilitazioni per nuovi acquisti di immobili, per chi ristruttura casa, per interventi di risparmio energetico o per operazioni antisismiche. Fra le molte detrazioni previste, oggi ci dedichiamo a due diverse agevolazioni. La prima è rivolta a favorire l’acquisto della prima casa. La seconda è prevista per chi vuole ristrutturare immobili.

Vediamo insieme di cosa si tratta.

Agevolazioni

Acquisto Prima Casa: le agevolazioni

Per favorire l’acquisto della prima casa sono in atto una serie di agevolazioni. Ad esempio sono state ridotte l’imposta di registro (se si acquista da un privato) e  l’Iva (se si acquista da un’impresa). Inoltre non sono dovuti imposta di bollo, tributi speciali catastali e tasse ipotecarie sugli atti assoggettati all’imposta di registro.

A chi si rivolgono

L’acquirente deve rispettare determinati requisiti, tra cui: non essere titolare di un altro immobile nello stesso comune e non essere titolare su tutto il territorio nazionale di diritti di proprietà, uso, usufrutto, abitazione o nuda proprietà. Dal 1° gennaio 2016 i benefici fiscali sono riconosciuti anche all’acquirente già proprietario di un immobile acquistato con le agevolazioni, a condizione che la casa già posseduta sia venduta entro un anno dal nuovo acquisto.

 

Ristrutturazioni Edilizie

Chi ristruttura abitazioni o parti comuni di condomini può detrarre una parte delle spese sostenute per i lavori.contribuenti possono detrarre dall’Irpef il 50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2018, con un limite massimo di 96.000 Euro per ciascuna unità immobiliare. Per gli interventi di ristrutturazione avvenuti su immobili residenziali adibiti promiscuamente all’esercizio di un’attività commerciale, dell’arte o della professione, la detrazione spetta in misura ridotta della metà. In generale, la detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali.

A chi sono rivolte le agevolazioni

Le agevolazioni sono rivolte ai contribuenti soggetti all’Irpef, residenti o meno nel territorio dello Stato, che sostengono le spese di ristrutturazione. Tra questi: i proprietari degli immobili in ristrutturazione, gli inquilini, il familiare convivente con il proprietario dell’immobile oggetto dell’intervento (coniuge, componente dell’unione civile, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado).

Agevolazioni sulla Casa: per maggiori informazioni rivolgiti ai nostri professionisti

Il blog di CSF ti dà appuntamento alla prossima settimana con un nuovo post sul bonus mobili e le riqualificazioni energetiche. Se hai ancora dubbi, ricordati che il nostro staff di professionisti è a tua disposizione. Per qualsiasi necessità puoi contattarci attraverso il sito www.csfmilano.it. Ma puoi anche prenotare direttamente online il tuo appuntamento  o raggiungerci telefonicamente chiamando lo 0266428663. 

 

Dopo i due post sulla detraibilità delle spese per Famiglia e Persona, e a quelle per Scuola e Sport, l’appuntamento di oggi è dedicato alle Detrazioni Fiscali per Salute e Disabilità nel Modello 730/2018. Come dicevamo nelle scorse settimane, questo modello ti permette di recuperare molte spese sostenute durante l’anno, fra cui spese sanitarie e per l’assistenza a portatori di handicap.

Vediamo più nel dettaglio le spese relative a Salute e Disabilità.

Salute e Disabilità

 

 more

Seconda puntata della miniguida di CSF dedicata al Modello 730 del 2018 e alle possibili detrazioni fiscali. Come anticipato la scorsa settimana, la compilazione del modello permette di recuperare molte spese sostenute durante l’anno. Nello scorso post spiegavamo nel dettaglio in cosa consistono le spese di supporto alle famiglie e alla persona. Oggi ci dedichiamo invece alle spese relative a scuola e sport.

Modello 730

 more

Il blog di CSF Milano torna a offrire supporto sulle tematiche fiscali, pubblicando news e promemoria sulle prossime scadenze. Il nostro staff di professionisti mette a disposizione una miniguida 2.0 per tenervi aggiornati e per avvertirvi delle date da segnare in agenda. Il post di oggi riguarda il modello 730, e più nel dettaglio le possibili Detrazioni fiscali per il prossimo 730/2018.

Grazie alla compilazione del 730 è infatti possibile recuperare molte spese sostenute durante l’anno. Fra queste:
spese relative a scuola e sport, spese mediche e di assistenza sanitaria, spese per la casa. Ma anche spese di supporto alle famiglie e alla persona: ed ecco l’argomento di questo post.

 

Detrazioni fiscali

 

 more

Anche quest’anno il Centro Servizi Fiscali di Milano ha confermato l’elevata qualità dei suoi servizi, ottenendo la ISO 9001.

WORX_MMAGINE 13

 more

Nel caso in cui si abbiano percepito nel 2016 redditi erogati dall’INPS come la disoccupazione, la mobilità o la cassa integrazione, è molto probabile che esista l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi Modello 730.

730

 more

Nel Modello 730 di quest’anno puoi portare in detrazione l’IVA da te pagata per l’acquisto di un unità abitativa avvenuto nel corso del 2016.

casa_erba_classe_A_B

Il requisito indispensabile è   more

Hai installato in casa un impianto di climatizzazione e vuoi controllarlo da remoto tramite smartphone?

Tra le novità introdotte dalla legge di stabilità 2016 c’è la possibilità di portare in detrazione, nel modello 730 2017, l’acquisto e la posa in opera, per tutte le unità abitative, di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione acqua calda e/o climatizzazione, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti, e a garantire un funzionamento più efficiente di tali impianti.

smartphone_risparmio_energetico_small

 more